Metterò il cerotto più stiloso che ho

In questo strano periodo,confuso e difficile di ostacoli e sconfitte,ho perso alcune persone ma una cosa è certa e sorprendente: ne sto trovando molte altre.

Molte altre,pure e sincere,di cui non avrei probabilmente saputo vederne la bellezza,tempo fa.

Come appena sveglio da un brutto sogno tanto realistico da averti turbato nel profondo,pian piano riprendi contatto con la realtà. Così,assopita e frastornata torno a vedere le cose con la giusta prospettiva.

Inizio a valutare le persone con un metro di giudizio non più severo ma ben più consapevole dei limiti che quelle stesse persone hanno e forse non potranno mai superare.

Torno ad osservare le cose con il giusto sguardo pian piano che il sogno se ne va.

Torno a vedere quello che mi circonda con lucidità.

Tra alti e bassi,sconforto e momenti in cui metto in dubbio buoni principi e ogni sano valore umano,bussa alla mia porta qualche gran bella persona che lascia intravedere uno spiraglio di bontà e dolcezza in tutto questo caos di ipocrisia e animi vuoti.

Grazie quindi alle nuove prospettive e alle nuove belle persone che le brutte avventure ti fanno scoprire.

Grazie soprattutto del messaggio che una di queste mi ha mandato stasera.

È stato un piccolo lampo di luce e poesia,inaspettato e bellissimo.

Parole migliori a parti inverse non avrei saputo trovare. ❤️🙏🏻

“…Ho capito che la vita non va mai esattamente come avevi previsto e in fondo sperato..ma il più delle volte, l’imprevisto, l’ostacolo, la delusione iniziale, portano una piacevole sorpresa, un nuovo punto di vista, è una carica maggiore; certo non subito.

Ma che gioie sarebbero se arrivassero subito?

Non le riconosceremmo nemmeno.

Sono stata a terra.

Ed ho avuto la fortuna di sentirne l’odore; capire che non mi piaceva, che non ne amavo la consistenza..e mi sono rialzata.

Mi sono sentita sola.

Ma sola davvero.

Ma in quella solitudine, ho scoperto ciò che non vorrei essere.

Di ciò che non vorrei fare alle persone che amo..

Tu queste cose le sai già..perché sei forte, sei determinata, caparbia e amo ciò che fai.

Ma so anche, che alle volte, la ferita, si riapre e fa male, male più di quando ti è stata inferta.

Lascia che sanguini un po’…

….poi metti il tuo cerotto migliore…(chiaramente con le paillettes)

Buona serata…ti abbraccio forte!