La pancia ha sempre ragione

Quando decisi di aprire Kaki&Me (fu Kaki Fashion 😬) chiusi la mia prima attività.

Mi occupavo di eventi, nel settore moda soprattutto e gestivo un portale di hostess,promoter e modelle. Realizzavamo servizi fotografici, mi occupavo di selezione del personale e molto di quello che facevo ruotava intorno la comunicazione e il marketing.

Al primo anno di giurisprudenza decisi di avviare l’attività. Senza un soldo e soprattutto senza esperienza.

È stato un periodo importante, una palestra di vita che senza dubbio mi ha aiutata ad essere come sono oggi.

È stato tremendamente difficile però.

A 20 anni non sei pronto nemmeno per te stesso, figuriamoci per un lavoro in proprio. (La correzione automatica mi ha suggerito “improprio”)

Però l’ho fatto, ho preso le cose di petto e lavorato a testa bassa. Tra pianti, angoscia e paure.

Dovevo farlo e l’ho fatto. Ho lavorato sodo guardando gli amici andarsene alle feste universitarie, andavo ad incontrare clienti a Milano quando gli altri partivano per Ibiza.

Ho gestito l’agenzia per 4 anni e ho deciso di chiuderla dopo aver concluso l’appalto più grande.

Sarei dovuta essere felice, mi sarei dovuta sentire molto realizzata.

Ero esausta invece,e per niente felice.

Non rimpiangevo le feste universitarie ma avevo capito che non era quello che volevo fare nella vita.

Una mattina mi sono svegliata e al pensiero di aprire la porta dell’ufficio ho avuto il senso di nausea.

In quel momento ho capito che quella non era la mia strada.

Così ho preso carta e penna e fatto una lista delle cose che mi piacevano:

La moda

Il marketing

La fotografia

Il digitale e la rete

La comunicazione

Gli eventi (e molto quello che facevo prima)

Soprattutto mi sarebbe piaciuto stare in mezzo alle persone, comunicare con loro. Confrontarmi.

In fondo a questa lista, tirata la linea, la somma di tutto portava esattamente a Kaki&Me.

Fare liste da quel giorno è diventata un’abitudine. Una splendida abitudine.

Fate liste e ascoltate il cuore (anche prima del conto in banca).

Soprattutto ascoltate la pancia, che spesso ha ragione. 😉

#kakiandme #morethanastore